AntiquariatoDizionario dell'antiquariato

Il dizionario dell’antiquariato – Dormeuse

La parola di oggi è: Dormeuse. Spiegheremo tutte le caratteristiche di questo complemento d’arredo. Concluderemo svelando un’opera d’arte in cui la dormeuse è protagonista.

Cos’è?

La dormeuse è un mobile nato per riposi diurni. Un “divano” dove i nobili potevano riposare dalle attività della loro vita mondana. 

Poteva essere costituita da un divano allungato con schienale rialzato oppure laterale con una spalliera di differente altezza all’estremità.

Quando è nata la dormeuse?

La dormeuse nasce alla fine del ‘700. Per scoprire come, bisogna ripercorrere la storia di Pompei ed Ercolano

Nel 1599 viene portata alla luce Pompei e nel 1730 Ercolano. Nonostante Pompei fu scoperta per prima prima gli scavi iniziarono a Ercolano nel 1738 e solo in seguito a Pompei, nel 1748. 

pompei
Pompei

Ci furono rinvenimenti straordinari che fecero tornare il gusto dell’antico alle persone dell’epoca. Potremmo scrivere moltissimo su questa grande scoperta ma oggi ci vogliamo focalizzare solo sulla dormeuse. In molti affreschi riportati alla luce venivano raffigurati i triclini dove gli aristocratici si sdraiavano durante i banchetti

Ecco, che il nuovo amore per l’antichità fa si che il triclinio venga riportato alla luce nei salotti borghesi. Questo piccolo letto si trasforma nella dormeuse; più elaborata e ricca di dettagli.

La dormeuse

Come di consuetudine vi mostriamo un pezzo della nostra galleria per facilitare la spiegazione della parola del giorno. 

Questa dormeuse fa parte di un salotto Carlo X. Oltre a questa, il salotto è composto da una consolle, un comò dalla caratteristica forma a chitarra, un gueridon, un divano, una coppia di poltrone e un gruppo di sei sedie. 

La dormeuse e l’arte

Paolina Bonaparte
Paolina Bonaparte – Canova

La dormeuse è parte fondamentale del salotto borghese. Una prova di questo la possiamo trovare in una delle opere più famose di Antonio CanovaPaolina Borghese”. Risale al 1808 e rappresenta Paolina, sorella di Napoleone Bonaparte.

Un regalo di nozze molto particolare in cui la donna è rappresentata in modo delicato e sensuale allo stesso tempo. Raffigurata come una Venere vincitrice sdraiata, appunto, su una dormeuse. 

Anche in questa scultura possiamo ritrovare il gusto per l’arte antica. Non solo Paolina è sdraiata su un triclinium ma è anche vestita come una matrona romana.

Un particolare nascosto che forse non tutti conoscono è che Canova inserì un ingranaggio nella base di legno per far ruotare la statua. Il motivo che spinse l’artista a questa aggiunta è che ogni punto di vista svela una nuova bellezza scultorea. 

Se vuoi vedere di persona tutti i nostri pezzi di antiquariato che abbiamo descritto nei nostri blog non esitare per venirci a trovare. Siamo sempre pronti ad accoglierti ma, se prima vuoi fare un giro virtuale ci sono i tour dei nostri magazzini!

Arianna
Amo l'arte. Ho fatto ingegneria gestionale.

    Potrebbe piacerti anche

    Di più su:Antiquariato