AntiquariatoDizionario dell'antiquariato

Il dizionario dell’antiquariato – Zuccheriera

zuccheriera

La parola di oggi è: zuccheriera. Scopriamo la sua diffusione e una storia che in pochi conoscono: quella dello zucchero.

La diffusione della zuccheriera

Zuccheriera in argento

La zuccheriera come tutti sappiamo è un contenitore per lo zucchero. Si affermò all’inizio del XVIII secolo in concomitanza alla diffusione europea di bevande calde come tè, caffè e cioccolata. Le prime zuccheriere, però, risalgono alla seconda metà del XVII secolo. Venivano realizzate in maiolica o metallo. Avevano la forma di piccole ciotole emisferiche, con base circolare modanata. Appoggiavano su tre piedini; avevano un semplice coperchio quasi piatto e apposite molle per raccogliere le zollette. 

Con il passare del tempo diventarono sempre più elaborate. Il paese europeo che si specializzò di più nella produzione delle zuccheriere fu la Francia. Lo stile che si prestava meglio alla realizzazione di questi oggetti è stato il Rococò. Le sue peculiarità, infatti, si prestavano bene a estrinsecarsi felicemente nelle zuccheriere.

Lo zucchero

Le zuccheriere sono nate per contenere lo zucchero. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di parlarvi della storia di questo alimento. 

Dopo il 1650 l’Inghilterra lo fece diventare uno degli alimenti principali. Fu così che divenne il genere coloniale più ricercato insieme al tabacco. Proprio per la grande richiesta si aprirono le prime fabbriche nei Caraibi. Lo storico Mintz afferma addirittura che le prime vere fabbriche non sono quelle descritte da Marx in Inghilterra ma, quelle di zucchero nei Caraibi. Lo zucchero ha avuto, quindi, un ruolo fondamentale nello sviluppo capitalistico e nella creazione di un sistema produttivo (il quale all’epoca era basato esclusivamente sulla tratta degli schiavi). Senza questo alimento in Europa non si sarebbero diffusi caffè, cioccolato e tè. 

Iniziò una grande produzione di zucchero tanto che a un certo punto gli inglesi trovarono tonnellate di questo alimento sul mercato. Ecco che per la grande legge che governa il mercato, scese di prezzo. Nel corso dei secoli, infatti, lo zucchero ha perso il suo valore distintivo. Se prima era un prodotto riservato ai re e alla borghesia adesso è un prodotto destinato a tutti 

Un esempio di zuccheriera

Per descrivere questo piccolo ma elegante oggetto abbiamo deciso di portarvi un servizio in argento della metà del ‘900 presente nei nostri magazzini di antiquariato.

zuccheriera

Servizio in argento sbalzato e baccellato con prese in legno. Servizio composto da teiera, caffettiera, zuccheriera e lattiera. Marchio dell’argento incusso, quello dell’argentiere poco decifrabile

Se vuoi scoprire tutti i nostri pezzi di antiquariato non ti resta che venire a trovarci nei nostri negozi e nel magazzino di Cambiago. Ti aspettiamo!

Arianna
Amo l'arte. Ho fatto ingegneria gestionale.

    Potrebbe piacerti anche

    Di più su:Antiquariato