Corner Mix n°1

Nuovo appuntamento per gli amanti del vintage e del design anni 50 e 60: arriva Corner Mix, una composizione di prodotti dal nostro catalogo di modernariato.

L’epoca sarà tassativamente il XX secolo, sulla provenienza invece siamo più tolleranti: troveranno spazio pezzi unici di design (o artigianali), sia italiani che internazionali.

Nel primo corner che abbiamo realizzato spicca senza dubbio l’Highboard progettato da Gianfranco Frattini e realizzato da Bernini a cavallo tra gli anni 60 e 70.
Un mobile che incarna l’eleganza e il lusso tipico delle produzioni Bernini, realizzato in legno di palissandro e impiallacciato noce, con eleganti serrandine che celano cassetti e vani contenitori.
I piedini sono lavorati ad ali di gabbiamo, lavorazione tipica del designer milanese così come il disegno delle sue maniglie delle cassettiere.

// Qui maggiori informazioni //

Come seduta abbiamo scelto una poltrona di manifattura italiana anni 50-60, ad occhio molto molto comoda.
Rivestita con tessuto bicolore azzurro e grigio-bianco con una leggera trama optical, ci piace sia per la forma avvolgente sia per le zampe in ottone che ne slanciano la figura.
La forma probabilmente si ispira alla celeberrima “Martingala” di Marco Zanuso, sia nel concetto dell’avvolgere che nella rivisitazione della dimensione delle poltrona stessa, che diventa una via di mezzo tra le poltroncine da camera e le grandi poltrone da soggiorno.

// Qui maggiori informazioni //

Il punto luce invece è costituito da una coppia di lampade a sospensione.
Anche in questo caso si tratta di arredi tipici del XX secolo prodotti negli anni 60, i materiali utilizzati sono il vetro opalino accompagnato dal connubio metallo laccato/ottone, che rimanda alla “Stilnovo”, azienda innovativa nel campo dell’illuminazione d’autore.

// Qui maggiori informazioni //

Per il tris di arredi abbiamo scelto una palette di colori tenue sulle tinte del blu e del rosa, la scelta della grafica orientaleggiante invece, oltre a movimentare l’ambiente, esalta ancora di più le linee pulite della credenza.

Che ne dite? Ci aggiorniamo la prossima settimana con una nuova tavola.
Awana!