Perchè preferire libri usati

Di Mano in Mano: dove i libri usati sono di casa

 

A Milano è il momento di Tempo di Libri, la fiera dell’editoria italiana che si sta svolgendo a Rho.
Domenica 23 Aprile, è la Giornata Mondiale del Libro.
Il mese prossimo invece, ritorna l’appuntamento con il Salone Internazionale del Libro di Torino.
Finalmente, i libri sono sotto i riflettori!

Come saprete, nei nostri negozi e sul nostro sito web si possono trovare decine di migliaia di titoli. Le tipologie sono le più disparate ma c’è un elemento che in un certo qual modo li rende simili: sono tutti libri usati.

Ci siamo chiesti perché gli amanti della lettura potrebbero preferire l’usato al nuovo.
Abbiamo trovato quattro motivi, eccoli di seguito.

1. la possibilità di trovare libri fuori catalogo da anni
2. il piacere di leggere un libro passato per altre mani
3. la consapevolezza di allungare la vita ad un libro
4. il prezzo contenuto

In primo luogo nei mercatini di libri usati abbiamo la possibilità di trovare edizioni datate che non troveremmo altrove. Capita spesso di cercare un libro, andare in libreria fiduciosi e sentirsi dire che il titolo è fuori catalogo. Nei mercatini mai! I mercatini, in questo senso, posso diventare delle vere e proprie miniere di libri introvabili.
In più, perdendoci nella ricerca di un libro che desideriamo da tempo, abbiamo la possibilità di lasciarci ammaliare dalle copertine, dalle forme e, perchè no, dall’odore delle pagine e imbatterci in altri volumi che catturano la nostra attenzione oppure in vecchie edizioni ricche di fascino.

La seconda ragione è romantica ed emotiva: leggendo un libro usato abbiamo infatti la possibilità di conoscere, oltre alla storia narrata, anche le storie dei precedenti proprietari.
A questo proposito, Erri de Luca in Tre Cavalli si esprime così:

“Leggo gli usati perché le pagine molto sfogliate e unte dalle dita pesano di più negli occhi, perché ogni copia di un libro può appartenere a molte vite e i libri dovrebbero stare incustoditi nei posti pubblici e spostarsi insieme ai passanti.”

Terzo punto: leggendo libri usati, oltre a salvarli dalla polvere degli scaffali – o peggio dalla pattumiera – compiamo una scelta consapevole di riciclo e riuso che rispetta l’ambiente.
Ancora De Luca:

“Ovunque dovrebbero morire [i libri] tranne che di noia e di proprietà privata, condannati a vita in uno scaffale”.

Ultima motivazione, non per questo meno importante, il costo: soprattutto le edizioni più recenti, si possono trovare a prezzi veramente modici. Qualche euro risparmiato qui e la di certo non guasta!

Siete d’accordo con le motivazioni che abbiamo individuato? Voi Perché comprate libri usati?

Libri usati nel negozio di Cambiago