Le origini del Salone del Mobile

Tempo di Salone del Mobile: momento ideale per conoscere o ri-scoprire i negozi Di Mano in Mano

Allestimento design Di Mano in Mano

Con il Salone del Mobile, Milano è la capitale internazionale dell’arredamento fino a domenica.
Anche nei nostri negozi ci sono pezzi unici realizzati da alcuni deAlle origini del Salone del Mobile: poltrona Tulipi pionieri del design del mobile.
Mangiarotti, Borsani, Magistretti, Saarinen, Sarfatti e Offredi, solo per citarne alcuni.

Le ultime novità e le tendenze del settore hanno radici profonde nelle intuizioni e nelle realizzazioni dei maestri del design del ‘900.
A cavallo degli anni ’50 e ’60 è stata aperta la strada ad una delle manifestazioni centrali del panorama mondiale.

Alle origini del Salone del Mobile: poltrona Magistretti Ma come è nato il Salone del Mobile?

Siamo in Italia alla vigilia degli anni ’60, periodo di boom edilizio figlio della ricostruzione postbellica. Le nuove costruzioni portano ad una domanda mai vista prima di mobili e oggetti con cui essere arredate. Cresce quindi la necessità dell’industria italiana di entrare in contatto con i consumatori.  Colpo di genio di un gruppo di imprenditori italiani! Creare un evento simile al Koelnmesse, storica esposizione tedesca che riguardava proprio il settore della casa e dell’arredamento.

Cruciale è il 1961, anno in cui viene inaugurata la prima edizione del Salone del Mobile. 328 aziende, 11.860 m² di area espositiva, oltre 12.000 visitatori: è subito un successo!
Nel corso di oltre 50 anni la manifestazione ha ospitato nel capoluogo meneghino milioni di persone, tra addetti ai lavori e privati.

Alle origini del Salone del Mobile: Tavolo Mangiarotti, poltrona Offredi I nostri negozi

La possibilità di avere in magazzino pezzi unici di alcuni dei più importanti designer italiani del ‘900, ha reso la nostra Cooperativa un punto di riferimento per gli amanti del design e modernariato.

Il nostro profondissimo catalogo diventa più affascinante, tanto da prendere quasi vita, nei nostri negozi.
A Milano e ancor di più a Cambiago (data la dimensione degli spazi che abbiamo a disposizione) è infatti possibile fare un viaggio del tempo nella storia del design! Come? Grazie agli allestimenti che rinnoviamo più volte al mese e alla possibilità di visitare il nostro vastissimo magazzino.

Nei nostri spazi dedicati al design, è possibile ammirare la Poltrona Vela realizzata da Giovanni Offredi per Saporiti, il tavolino in marmo di Carrara Eros, realizzato da Angelo Mangiarotti per Skipper.
Trovano spazio anche le poltrone Maralunga di Vico Magistretti per Cassina, la bellissima Mezzachimera firmata sempre da Magistretti per Artemide, la Tulip di Eero Saarinen. In più, tantissimi pezzi non firmati ma non per questo meno affascinanti!

Se estendiamo in senso lato ciò che insegnava Tucidide, ovvero che bisogna conoscere il passato per capire il presente e orientare il futuro, vi aspettiamo nei nostri negozi per approfondire la storia del mobile, vedere l’evoluzione del design nel corso del tempo e immaginare le linee degli anni a venire.